Sentenza seconda traccia prelegato esame avvocato 2012

Esame avvocato 2012Le tracce del parere di diritto civile dell’esame di avvocato 2012 sono, ormai, alla portata di tutti sul web. Anche quest’anno ha funzionato alla grande l’arte del “passaparola”. Candidati, aspiranti avvocati, amici e parenti sono tutti alla spasmodica ricerca delle soluzioni della traccia n. 1 e della traccia n. 2 appena dettata all’esame di abilitazione per la professione forense. Oggi, come detto, è il primo giorno: una giornata dedicata alla redazione del parere di diritto civile. Poco fa vi abbiamo fornito la sentenza che risolve la prima traccia sull’anatocismo bancario (argomento davvero molto ostico…). Ora è giunto il momento di svelare la sentenza della Corte di Cassazione a Sezioni Unite che risolve la seconda traccia, il parere sul prelegato e sulla successione testamentaria.
La Corte di Cassazione a Sezioni Unite si è pronunciata, su caso analogo, con sentenza numero 7098 del 29 marzo 2012. Ecco la massima che potete prendere come riferimento per la risoluzione del vostro parere. Ricordate, però, che si tratta solo di un’indicazione non ancora confermata:

In tema di legato in sostituzione di legittima, il legittimario in favore del quale il testatore abbia disposto ai sensi dell’art. 551 c.c. un legato avente ad oggetto un bene immobile, qualora intenda conseguire la legittima, deve rinunciare al legato stesso in forma scritta ex art. 1350, primo comma, n.5 c.c., risolvendosi la rinuncia in un atto dismissivo della proprietà di beni già acquisiti al suo patrimonio; infatti, l’automaticità dell’acquisto non è esclusa dalla facoltà alternativa attribuita al legittimario di rinunciare al legato e chiedere la quota di legittima, tale possibilità dimostrando soltanto che l’acquisto del legato a tacitazione della legittima è sottoposto alla condizione risolutiva costituita dalla rinuncia del beneficiario, che, qualora riguardi immobili, è soggetta alla forma scritta, richiesta dalla esigenza fondamentale della certezza dei trasferimenti immobiliari.

Ecco il link alla sentenza integrale. Vi ricordiamo che questo articolo è in continuo aggiornamento.

Posted by Admin   @   11 dicembre 2012

Comments

Comments

Powered by Wordpress   |   Lunated designed by ZenVerse
7ads6x98y